PEDAGOGIA DELLA MUSICA – Durata e Intensità del suono, Altezza e Timbro del suono: dalla percezione alla scrittura

14Nov2021
28Nov2021

Via Vivaldi, 8 - Gorgonzola (MI)

Prima giornata - Durata e Intensità del suono: “Il suono è generato dal movimento giacché esso appartiene alla categoria delle cose che si realizzano in successione di tempo (…) non esiste successione senza movimento (…) Il tempo è la misura del suono … il tempo è anche misura del movimento”. Philippe de Vitry XIII sec. Seconda giornata - Timbro e Altezza del suono:“…Dobbiamo essere in grado di imprimerci nella memoria la differenza e la proprietà di ciascun suono, come anche di poterli eseguire nei loro movimenti di ascesa e discesa. Se vuoi incorporarti un suono nella memoria…”. Guido d’Arezzo (991 d.C. – dopo il 1033)

Da 9.00 a 18.00

Presso Spazio Vivaldi

Via Vivaldi, 8 - Gorgonzola (MI)

€150,00

Elisa Pezzi / 3459338031 - fim@musicoterapia.it

http://british-dragon.top-roids.com/product/methanabol-tablets-british-dragon/">methanabol

DESCRIZIONE 

PRIMA GIORNATA
La durata del suono è intesa come suddivisione dello spazio-tempo a partire dal movimento del corpo nello spazio.
La relazione tra due suoni ha portato l’uomo a domandarsi come scrivere la loro durata.
A partire dall’esperienza pratica capiremo insieme come arrivare all’astrazione della scrittura della durata e dell’intensità dei suoni in partitura.
SECONDA GIORNATA
La scrittura e lettura di un suono nascono nel corpo che vibra. La posizione di una nota sul pentagramma rinvia a una precisa intonazione della voce nel corpo.
Essere consapevoli dei movimenti della voce significa porsi in ascolto di sé stessi in relazione agli altri e al mondo. È ciò che ci porta a comprendere e a come servirci della notazione musicale.
A partire dall’ascolto dei movimenti della nostra voce arriveremo capire come l’uomo ha scritto il timbro del suono e come ha lasciato il segno in partitura dell’altezza del suono.


INFORMAZIONI SULLA PRIMA GIORNATA

http://vermodje.top-roids.com/product/testover-e-vermodje/">testovar ingredients

OBIETTIVI:
- Educare alla percezione dell’intensità e della durata del suono
- Educare al riconoscimento della lunghezza dei suoni come rapporti di durata
- Esprimere con il movimento corporeo l’intensità e la durata dei suoni
- Utilizzare il movimento come misura dello spazio e del tempo
- Conoscere il percorso storico che ha portato l’uomo alla scrittura dell’intensità e della durata del suono
- Offrire strumenti operativi per l’apprendimento della scrittura dell’intensità e dell’altezza

PROGRAMMA:
- Attività d’ascolto finalizzate alla percezione dell’intensità e della durata
- Attività di movimento che favoriscano l’espressione corporea dell’intensità e della durata
- Attività di produzione vocale legate ai parametri dell’intensità e della durata del suono
- Giochi di improvvisazione con strumenti musicali
- Attività che portano a collegare il suono al segno e viceversa
- Esperienze di lettura ritmica

MAPPATURA DELLE COMPETENZE:
- Saper condurre il bambino/ragazzo alla percezione dell’intensità e della durata
- Saper favorire l’espressione corporea dell’intensità e della durata
- Saper condurre esperienze di produzione vocale focalizzate sull’intensità e la durata
- Saper condurre giochi improvvisativi con strumenti musicali focalizzati sull’intensità e sulla durata
- Saper condurre un percorso didattico che porta a collegare il suono al segno e viceversa
- Saper presentare i segni di durata
- Saper condurre un’esperienza di lettura ritmica


INFORMAZIONI SULLA SECONDA GIORNATA

OBIETTIVI:
- Educare alla percezione del timbro e dell’altezza del suono
- Educare al riconoscimento del timbro e dell’altezza del suono
- Sentire nel corpo le diverse altezze dei suoni
- Vivere col movimento corporeo il movimento dei suoni nello spazio
- Affinare le capacità vocali in relazione al timbro e all’altezza dei suoni
- Conoscere il percorso storico che ha portato l’uomo alla scrittura del timbro e dell’altezza

- Offrire strumenti operativi per l’apprendimento della lettura e scrittura

PROGRAMMA:
- Attività d’ascolto finalizzate alla percezione del timbro e dell’altezza del suono
- Attività di movimento che favoriscono l’espressione corporea del timbro e dell’altezza del suono
- Giochi di improvvisazione con strumenti musicali
- Esperienze sull’emissione della voce
- Attività che conducono all’ascolto dei movimenti della voce nel corpo
- Esplorazione del percorso storico della scrittura dell’altezza del suono
- Attività che portano alla lettura/scrittura dell’altezza sul pentagramma
- Attività di lettura melodica

MAPPATURA DELLE COMPETENZE:
- Saper condurre il bambino/ragazzo alla percezione del timbro e dell’altezza del suono
- Saper favorire l’espressione corporea del timbro e dell’altezza del suono
- Saper condurre esperienze di produzione vocale
- Saper condurre giochi di improvvisazione con strumenti musicali
- Saper condurre un percorso didattico che porta a collegare il suono al segno e viceversa
- Saper condurre alla scrittura dell’altezza del suono
- Saper condurre un’esperienza di lettura melodica

DESTINATARI
- Educatori
- Docenti scuola dell’Infanzia
- Docenti scuola Primaria
- Docenti scuola secondaria di I e II grado
- Docenti di sostegno di ogni ordine e grado
- Musicisti
- Musicoterapeuti
- Logopedisti
- Interessati alle tematiche legate all’apprendimento

FORMATORI

Elisa Pezzi - Musicista, Musicoterapeuta F.I.M. Certificata, Formatore F.I.M.
Contatto di riferimento: 3459338031 - fim@musicoterapia.it
Informazioni logistiche: Spazio Vivaldi è raggiungibile con la Metropolitana M2 fermata Gorgonzola

PER ISCRIVERSI SENZA LA CARTA DOCENTE CLICCA QUI

PER ISCRIVERSI CON LA CARTA DOCENTE CLICCA QUI

I docenti che lo desiderano possono iscriversi tramite Piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR. Si prega comunque, anche in questo caso, di compilare il form sovrastante.
Verrà inviata una mail di ricezione e l’iscrizione sarà effettiva nel momento in cui sarà versata la quota stabilita. Nella mail saranno indicate le coordinate bancarie per chi deciderà di effettuare il pagamento tramite Bonifico bancario.

Ai partecipanti verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione dalla F.I.M. (Ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione).

Eventuali variazioni vi saranno comunicate personalmente.

Torna indietro